Scuola Digitale

immagine nel testo

Cooperative learning, flipped classroom ed utilizzo di piattaforme multimediali: sono solo alcune delle caratteristiche della scuola digitale, di cui il nostro Istituto vanta una diretta applicazione attraverso la presenza, nella sede succursale, di una classe web 2.0: un ambiente ibrido dove la tecnologia e il lavoro in presenza, o asincrono, diventano strumenti privilegiati di una crescita dello studente, attraverso strumenti i cui linguaggi sono molto vicini a quelli della sua età. Il tutto nel rispetto delle indicazioni del “Piano Nazionale Scuola digitale”, che si propone di far progettare e sperimentare ai docenti delle classi partecipanti idee innovative che, con l’uso delle nuove tecnologie, ripensino e trasformino gli ambienti di apprendimento delle nostre scuole. La didattica digitale è una tipologia d'insegnamento-apprendimento che va oltre i confini dell'aula scolastica: una realtà nuova dove la possibilità di poter usufruire di device multimediale e di una connessione internet, consente di andare oltre i limiti della didattica tradizionale, a favore invece di una metodologia innovativa ed avanzata. L'azione Cl@ssi 2.0 è partita a livello nazionale nell’anno scolastico 2009/2010 con 156 classi di Scuola Secondaria di primo grado. Gli istituti sono stati selezionati tramite un bando, ripartiti regionalmente in base al numero di classi attive nell'a.s. 2008/09 ed al numero medio di classi per regione. Crescere didatticamente in una classe 2.0 e disporre delle valenze educative delle LIM è una delle priorità della mission educative della nostra scuola: un istituto dove la tecnologia si coniuga armonicamente con la presenza del docente in classe, in modo non solo da consentire ad ogni alunno di imparare attraverso una lezione multimodale ma di potenziare il piacere di studiare, attraverso linguaggi che sono più vicini alla sua età.