Festa dell'albero 2021

21 NOVEMBRE: TORNA ANCHE QUEST’ANNO LA FESTA DELL’ALBERO

Il 21 novembre si celebra la GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI, ricorrenza nazionale istituita con una legge del 2013. Le sue radici sono molto lontane, infatti fu istituita nel lontano 1872 negli Stati Uniti con la denominazione di “ARBOR DAY” con la volontà di creare ”una coscienza ecologica nella popolazione e per rimpinguare il patrimonio forestale del paese”. L’iniziativa ebbe tanto successo che anche in Europa si iniziarono ad organizzare simili ricorrenze. In Italia fu istituita nel 1898 per iniziativa dell’allora ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli.

Ancora oggi, obiettivo di questa iniziativa è quello di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste.

La giornata prevede numerose iniziative volte alla riqualificazione del verde urbano e alla valorizzazione degli spazi pubblici, come la messa a dimora di nuovi alberi.

Il 21 novembre rappresenta un’occasione privilegiata per porre l’attenzione sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e dell’ambiente e, mai come quest’anno, dobbiamo fermarci a riflettere sull’importante compito che questi esseri viventi svolgono nelle nostre vite.

Anche la Don Salvatore Vitale, come ogni anno, ha portato un messaggio di impegno collettivo con la piantumazione, negli spazi verdi che circondano le due sedi della scuola, di un piccolo Alloro, un Fico , un Melograno, un Avogado e un Alloro Nobilis, donati gentilmente da LEGAMBIENTE nella persona di Sergio Bravi, professore in scienze della terra.

Gli alunni delle classi prime, preparati dai loro docenti sull’indispensabile contributo alla vita dato dagli alberi e sull’importanza della tutela dell’ambiente, sono stati protagonisti della piantumazione dei giovani alberelli recandosi, accompagnati dai loro docenti, negli spazi individuati quali ideali per la futura crescita delle giovani piante. E’ stato un momento di grande emozione per i giovani alunni, cresceranno insieme, gli uni accanto agli altri, per i prossimi tre anni.

L’iniziativa è stata, come sempre, un’occasione per ricordare che, senza gli alberi, polmoni verdi del pianeta, non c’è futuro. Gli alberi sono veri e propri monumenti della natura, costituiscono un patrimonio di inestimabile valore, da conoscere e tutelare, ci aiutano ad abbellire gli spazi che ci circondano. Ricordiamolo sempre alle nuove generazioni e, insieme a loro, ricordiamo le parole di Cicerone: ”Se possedete una biblioteca ed un giardino, avrete tutto ciò che vi serve”.

Festa dell'albero 2021